Dispute resolution

Riforma della giustizia civile: digitalizzazione e coordinamento. Le disposizioni in vigore dal 22 giugno e i criteri direttivi oggetto della Legge delega

Published on 3rd Jun 2022

  • La giustizia civile in Italia registra un significativo ritardo rispetto a quella degli altri paesi, soprattutto europei, nonostante i numerosi interventi di modifica del codice di rito susseguitisi dal 1990 ad oggi. 
  • La riforma della giustizia è uno degli impegni che l’Italia ha preso con l’Unione europea per accedere alle risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). E, quanto a quella civile, l’obiettivo finale è ridurre i tempi del 40% per velocizzare i processi e non scoraggiare le aziende interessate a investire in Italia.
     

Nella seduta del 25 novembre 2021, la Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge che prevede:

  • una delega al Governo per l'efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie nonché 
  • una serie di misure urgenti per la razionalizzazione dei procedimenti in materia di diritti delle persone e delle famiglie e in materia di esecuzione forzata che entreranno in vigore dal 22 giugno 2022, senza che siano necessari altri provvedimenti.

Scarica qui il documento che esamina le principali disposizioni in vigore dal 22 giugno 2022 

Per maggiori informazioni e chiarimenti non esitare a contattare i nostri professionisti.

Share
Interested in hearing more from Osborne Clarke?

* This article is current as of the date of its publication and does not necessarily reflect the present state of the law or relevant regulation.

Interested in hearing more from Osborne Clarke?