Energy and utilities

Parco Agrisolare

Published on 28th Sep 2022

Al via la procedura per la presentazione delle domande dei contributi per la realizzazione di impianti fotovoltaici da installare su edifici a uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico e agroindustriale, da finanziare nell’ambito del PNRR, Missione 2, componente 1, investimento 2.2 “Parco Agrisolare”.
 

Parco Agrisolare

Approvato in data 23 settembre il Regolamento Operativo recante le modalità di presentazione delle domande di accesso ai contributi previsti dalla misura “Parco Agrisolare", già disciplinata dal Decreto ministeriale 25 marzo 2022 (e successive modifiche) recante interventi per la realizzazione di impianti fotovoltaici da installare su edifici a uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico e agroindustriale, da finanziare nell’ambito del PNRR, Missione 2, componente 1, investimento 2.2 “Parco Agrisolare”.

La misura intende selezionare e finanziare progetti che prevedono l’acquisto e la posa in opera di pannelli fotovoltaici sui tetti di fabbricati strumentali all’attività dei Soggetti Beneficiari, ivi compresi quelli destinati alla ricezione ed ospitalità nell’ambito dell’attività agrituristica.

Sono inoltre ammessi al contributo anche interventi di riqualificazione con l'obiettivo di migliorare l'efficienza energetica della struttura, la realizzazione di un isolamento termico sul tetto e la realizzazione del sistema di aerazione.

Obiettivi e tempi
  • 2022 - Individuazione dei progetti beneficiari il cui valore totale degli incentivi assegnati ammonta almeno al 30% delle risorse finanziarie complessive assegnate all’investimento;
  • 2023 - Individuazione dei progetti beneficiari il cui valore totale degli incentivi assegnati ammonta almeno al 50% delle risorse finanziarie complessive assegnate all’investimento;
  • 2024 - Individuazione dei progetti beneficiari il cui valore complessivo è pari al 100% delle risorse finanziarie complessive assegnate all'investimento;
  • 2026 - Almeno 375.000 (kW) di capacità di generazione di energia solare installata.
Risorse

Le risorse messe a disposizione dal fondo ammontano a € 1,5 miliardi erogati in forma di contributo a fondo perduto e suddivisi come segue: 

  • € 1.200 milioni destinati alla realizzazione degli interventi realizzati dalle aziende agricole attive nella produzione agricola primaria;
  • € 150 milioni destinati agli interventi realizzati dalle aziende agricole attive nel settore della trasformazione di prodotti agricoli;
  • € 150 milioni destinati agli interventi realizzati dalle aziende agricole attive nella trasformazione di prodotti agricoli in prodotti non agricoli.
Soggetti beneficiari
  • Imprenditori agricoli, in forma individuale o societaria
  • Imprese agroindustriali
  • Cooperative agricole che svolgono attività di coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse

Possono essere ammessi esclusivamente i progetti per la realizzazione di impianti fotovoltaici la cui energia elettrica prodotta sarà destinata a soddisfare il fabbisogno energetico della azienda agricola nella titolarità del Soggetto Beneficiario.
La vendita di energia elettrica è consentita nella rete purché sia rispettato il limite di autoconsumo annuale.

Impianti finanziabili

Requisiti impianti fotovoltaici e fabbricati che ospitano l’impianto:

  • l’impianto fotovoltaico deve essere di nuova costruzione e non inferiore a 6 kWp e non superiore a 500 kWp;
  • in caso di impianto già esistente, il contributo verrà definito sulla base dei costi sostenuti esclusivamente per la realizzazione della nuova sezione;
  • la costruzione di impianti fotovoltaici su edifici o immobili di categoria catastale D/10 non necessita dell'annotazione di riconoscimento della ruralità fiscale, in quanto strumentali all'attività svolta dal Soggetto Beneficiario.

Criterio per determinare la capacità produttiva degli impianti, in base al consumo medio annuo di elettricità e calore delle aziende produttrici: per "fabbisogno energetico dell'azienda" si intende il fabbisogno energetico delle utenze elettriche e termiche riferibili alla "stessa azienda sul territorio nazionale".

Spese ammissibili
  • Spesa massima ammissibile per singola proposta non superiore a € 750.000
  • Spesa massima ammissibile per più progetti non superiore a € 1.000.000
  • Spese riferite all'intervento di installazione dell'impianto fotovoltaico: € 1.500/kWp
  • Spese di acquisto e installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica: € 1.000/kWh
  • Qualora siano installati dispositivi di ricarica per la mobilità sostenibile, viene riconosciuta una ulteriore spesa massima ammissibile pari a:

€ 1.500 per installazione di dispositivi di ricarica wallbox di potenza complessiva non superiore ai 22 kW
€ 4.000 per installazione di colonnine di ricarica di potenza complessiva non superiore ai 22 kW;
€ 250/kW e fino a un massimo di € 15.000 per l’installazione di dispositivi di ricarica di potenza complessiva superiore ai 22 kW.

  • Congiuntamente alla realizzazione dell’impianto fotovoltaico, è possibile richiedere un contributo aggiuntivo, per la realizzazione di uno o più interventi complementari, fino a un limite di spesa ammissibile pari a € 700/kWp
Spese non ammissibili

Non sono ammissibili i costi relativi agli investimenti sostenuti per: 

  • Servizi di consulenza continuativi o periodici o connessi alla consulenza fiscale, alla consulenza legale o alla pubblicità
  • Acquisto di beni usati
  • Acquisto di beni in leasing
  • Acquisto di beni e prestazioni non direttamente identificabili come connessi all’intervento di efficienza energetica o all’installazione dell’impianto per la produzione da fonti rinnovabili
  • Acquisto di dispositivi per l’accumulo dell’energia prodotta da impianti fotovoltaici già esistenti
  • Lavori in economia
  • Pagamenti a favore di soggetti privi di partita IVA 
  • Prestazioni gestionali
  • Acquisto e modifica di mezzi di trasporto
  • Pagamenti effettuati cumulativamente, in contanti e in compensazione
  • Spese effettuate o fatturate al Soggetto Beneficiario da società con rapporti di controllo o di collegamento, come definito dall’articolo 2359 del codice civile (tali spese potranno essere ammissibili solo se l’impresa destinataria provi documentalmente che tale società è l’unico fornitore di tale impianto o strumentazione).
Richiesta del contributo

Le Proposte di progetti per ottenere il contributo dovranno essere presentate esclusivamente tramite la Piattaforma informatica predisposta dal GSE, accessibile attraverso l'Area Clienti, a decorrere dalle ore 12 del giorno 27 settembre 2022 e fino alle ore 12 del giorno 27 ottobre 2022.

 

Per maggiori informazioni e chiarimenti non esitare a contattare i nostri professionisti.

Share
Interested in hearing more from Osborne Clarke?

* This article is current as of the date of its publication and does not necessarily reflect the present state of the law or relevant regulation.

Connect with one of our experts

Interested in hearing more from Osborne Clarke?

Related articles

Energy and utilities
Parco Agrisolare
Al via la procedura per la presentazione delle domande dei contributi per la realizzazione di impianti fotovoltaici da installare su...
28/09/2022
Read time 3m