Crowd Dialog Europe 2015 – Italia

Written on 1 Sep 2015

Il 27 agosto ad Helsinki si è svolto il “crowddialog 2015”, manifestazione organizzata in collaborazione con la Commissione Europea alla quale hanno partecipato oltre 40 esperti di CrowdSourcing, CrowdFunding e CrowdInnovation, in rappresentanza di associazioni, professionisti e istituzioni (inclusa la Commissione Europea), e che hanno fatto il punto sui più recenti sviluppi del mercato europeo e degli sviluppi normativi e regolamentari della materia, visto che sempre più paesi stanno adottando norme per disciplinare sia le piattaforme di equity che di lending crowdfunding.

L’evento ha consentito ai rappresentanti dei 28 paesi dell’Unione Europea e delle istituzioni presenti di fornire un quadro del mercato, delle novità e delle attività che si stanno maggiormente sviluppando, oltreché di confrontarsi e scambiarsi informazioni per analizzare e commentare l’impatto derivante dall’utilizzo della tecnologia digitale, della rete e dalla disintermediazione dei sistemi tradizionali. 

CrowdSourcing, CrowdFunding e CrowdInnovation sono infatti oramai parte integrante della trasformazione digitale che sta interessando le città, i paesi, le società e le persone, che stanno sempre più spingendo la crescita della sharing economy e che, nell’ambito dei progetti denominati “Horizon 2020” avranno un ruolo assolutamente centrale (per maggiori informazioni http://www.crowddialog.eu/).

Tra gli esperti chiamati a partecipare alla manifestazione c’era anche l’Avvocato Umberto Piattelli, esperto della regolamentazione del crowdfunding, al quale è stato altresì attribuito il ruolo di “Country Patron” deputato a rappresentare l’Italia e che si occuperà di illustrare quali siano gli effetti delle regolamentazioni adottate sullo sviluppo dei mercati europei, la cui presentazione è disponibile a questo link.”

Presentazione Crowddialog 2015