Filippo si occupa prevalentemente di operazioni di ristrutturazione del debito, nell’ambito delle quali offre consulenza giudiziale e stragiudiziale alla piccola e media impresa.

Ha maturato una vasta esperienza nell’ambito delle operazioni finalizzate alla conservazione della continuità aziendale. La sua attività spazia in diversi ambiti della materia, di cui si occupa da circa 20 anni.

Ha prestato la sua assistenza ad importanti operatori nell’ambito di vari settori economici, tra cui l’editoria, l’industria manifatturiera, il commercio, l’edilizia, l’automotive, l’energia, la moda, la logistica e distribuzione, contribuendo alla ristrutturazione e riorganizzazione di primarie imprese nazionali. Presta anche consulenza stragiudiziale e assistenza in giudizio, in ambito societario e commerciale.
È stato ed è relatore in numerosi convegni ed in corsi di aggiornamento per avvocati, commercialisti e operatori bancari.

Filippo è entrato a far parte di Osborne Clarke nel 2015.

Co-autore: “Lo stralcio dell’IVA nel concordato preventivo senza transazione fiscale”, Rivista dei dottori Commercialisti, Anno LXVII – fasc.1 2016; “Brevi note sull’ammissibilità del pagamento dei creditori privilegiati oltre l’anno dall’omologazione del concordato preventivo con continuità aziendale”, Rivista dottori commercialisti, Marzo 2014

Autore: “Il concordato con continuità aziendale”, in “La riforma del fallimento” – Italia Oggi, Serie speciale numero 20, 15.9.2012;  “I contratti pendenti nel nuovo concordato preventivo e il trattamento dei debiti per i leasing”, in “La riforma del fallimento” – Italia Oggi, Serie speciale numero 20, 15.9.2012.